Dermabase.it
Melanome
OncoDermatologia
Melanome 2018

Risultati ricerca per "Psoriasi"

Per la psoriasi a placche da moderata a grave, il trattamento con Guselkumab ( Tremfya ) è risultato superiore a Secukinumab ( Cosentyx ) in base alla risposta PASI 90 a 48 settimane nello Studio ECLI ...


Ixekizumab ( Taltz ) è un antagonista dell'interleuchina 17A approvato per il trattamento della psoriasi a placche da moderata a grave con una dose iniziale raccomandata di 160 mg, poi 80 mg ogni 2 se ...


Il trattamento della pitiriasi rubra pilaris si basa unicamente sulla sua somiglianza con la psoriasi piuttosto che su qualsiasi conoscenza del suo meccanismo patogenetico. Approfondire i mediatori p ...


Uno studio ha mostrato che Ustekinumab ( Stelara ) era significativamente più efficace di tre inibitori del fattore di necrosi tumorale alfa ( TNF-alfa ) nel trattamento della psoriasi, a 6 e 12 mesi. ...


Secukinumab ( Cosentyx ) ha dimostrato efficacia elevata e sostenuta nella psoriasi a 52 settimane in un regime a intervalli fissi. È stato confrontato un ritrattamento se necessario con un regime a ...


Circa la metà dei pazienti con artrite psoriasica che hanno ricevuto infusioni sottocutanee di 150 o 300 mg di Secukinumab ( Cosentyx ) ha raggiunto una risposta del 20% al trattamento. I ricercato ...


Secukinumab ( Cosentyx ) è risultato efficace e ha un profilo di sicurezza accettabile nei pazienti con psoriasi palmo-plantare, con il dosaggio più alto ( 300 mg ) più efficace. La psoriasi palmo- ...


La coesistenza di psoriasi e di lupus eritematoso è rara. Dati aneddotici indicano che gli agenti anti-fattore di necrosi tumorale alfa ( terapia anti-TNF-alfa ) possono essere efficaci nel lupus erit ...


L'incidenza della uveite non-infettiva su una base di malattia psoriasica è stimata essere pari a 7-20%. L'impiego di inibitori del TNF-alfa ( fattore di crescita tumorale alfa ) come trattamento pe ...


La micosi fungoide e la parapsoriasi sono caratterizzate da proliferazione maligna e infiammazione cronica, che possono influenzare il rischio di tromboembolismo venoso ( VTE ). È stato esaminato il ...


Il linfoma cutaneo diagnosticato dopo terapia anti-fattore di necrosi tumorale alfa ( anti-TNF-alfa ) è stato riportato in letteratura, ma un chiaro collegamento tra entrambi gli eventi rimane elusivo ...


I peptidi antimicrobici hanno attirato molta attenzione come molecole associate alla malattia nella sclerosi sistemica ( SSc ), che è patologicamente caratterizzata da anomalie immunitarie, vasculopat ...


È stato valutato l'effetto degli inibitori del fattore di necrosi tumorale ( TNFi ) sulla malattia cardiovascolare subclinica in pazienti con malattia psoriasica. È stato effettuato uno studio in d ...


La terapia biologica è efficace per il trattamento della psoriasi da moderata a grave ma può essere associata a un aumentato rischio di infezioni gravi. È stato stimato il tasso di infezioni gravi t ...


L’idrosadenite suppurativa è una comune malattia infiammatoria della pelle. La malattia è stata associata con fattori di rischio cardiovascolare, ma il rischio di malattia cardiovascolare nei pazienti ...