Dermabase.it
Melanome 2018
Melanome
OncoDermatologia

Incidenza e tassi di recidiva aumentati di cancro della pelle non-melanoma nei pazienti con linfoma non-Hodgkin


La neoplasia cutanea è associata a esiti meno favorevoli nei pazienti con leucemia linfatica cronica ( CLL ).
E’ stato determinato l'incidenza e il tasso di recidiva di cancro della pelle non-melanoma ( NMSC ) in pazienti con linfoma non-Hodgkin ( NHL ).

L’incidenza di tumore della pelle non-melanoma è stata calcolata in uno studio di coorte retrospettivo per la valutazione delle associazioni con il rischio di recidiva nei pazienti con linfoma non-Hodgkin tra il 1976 e il 2005 che erano nelle strutture di ricerca del Rochester Epidemiology Project.

Sono stati identificati 282 pazienti con leucemia linfatica cronica o piccolo linfoma linfocitico e 435 con linfoma non-Hodgkin non-leucemia linfatica cronica.

L'incidenza di carcinoma a cellule basali e carcinoma a cellule squamose è stata, rispettivamente, pari a 1829.3 e 2224.9, nei pazienti affetti da leucemia linfatica cronica.

Il tasso di recidiva cumulativo a 8 anni dopo il trattamento con la chirurgia micrografica di Mohs è stato pari all’8.3% per il carcinoma basocellulare e 13.4% per il carcinoma a cellule squamose nei pazienti con leucemia linfatica cronica.

In conclusione, dopo la chirurgia micrografica di Mohs e l'escissione standard di carcinoma della pelle non-melanoma, i pazienti con linfoma non-Hodgkin hanno presentato un tasso di recidiva di cancro cutaneo più alto del previsto.
E’ necessario un trattamento e un monitoraggio attento dei pazienti con linfoma non-Hodgkin e tumore della pelle non-melanoma. ( Xagena2015 )

Brewer JD et al, J Am Acad Dermatol 2015;72:302-309

Dermo2015 Onco2015 Emo2015



Indietro